20 Luglio 2017
DUE APPARTAMENTI DI DESIGN IMMERSI NEL VERDE DELLE COLLINE BOLOGNESI
All interno dell area privata del Golf Club Bologna, nel Comune di Monte San Pietro, il nostro...
14 Luglio 2017
UN UFFICIO DI DESIGN DAL CARATTERE INFORMALE ED ACCOGLIENTE.
Come progettare un ufficio professionale ma allo stesso tempo accogliente e vivace come una casa?
08 Luglio 2017
Angolo di Equilibri
Un grazioso e raffinato spazio ricavato nella...
08 Luglio 2017
Tessuti protagonisti
Comodità, eleganza e sapiente ricerca di accostamenti
13 Maggio 2017
Double Me di Desalto, la libreria che raddoppia con un semplice tocco
Se dovessimo scegliere un oggetto di design che mescola la fluidità compositiva cristallizzata nelle....
06 Marzo 2017
Falegnami torna a Milano
A sorpresa, dopo tanti anni di assenza, Falegnami.....
 
Home » News » Double Me di Desalto, la libreria che raddoppia con un semplice tocco

Double Me di Desalto, la libreria che raddoppia con un semplice tocco


 
News del : 13 Maggio 2017


Se dovessimo scegliere un oggetto di design che mescola la fluidità compositiva cristallizzata nelle tele di Pollock e la linearità minimalista di Piet Mondrian, Double Me di Desalto sarebbe certamente la sintesi perfetta.

Double Me è un piccolo prezioso gioiello di design presentato al Salone Internazionale del Mobile 2017 insieme ad altri 5 oggetti esclusivi, tutti frutto della ricerca innovativa di un azienda in cui si respira e si vive il cambiamento.

Desalto è innovazione nell arredo, è poliedricità dei materiali, ma è soprattutto dinamismo.

Un dinamismo che prende forma in un elemento da parete apparentemente statico che si svela come complemento d arredo creativo e mutevole.

Questo sistema di librerie/scaffali esplora il ruolo della geometria e del movimento giocato sulla sorpresa della miscela tra materiali, colori e texture diverse, per un oggetto sempre unico, pari – appunto – ad un quadro di arte contemporanea.

A firmare questa opera d arte contemporanea del design è Arik Levy, autore, in questa nuova collezione Desalto, anche di Twister, Endless, Path.

Parigino d adozione, l artista Arik Levy, nato nel 1963 a Tel Aviv, ha lasciato la sua Palestina nel 1988 per studiare in Europa. Un lungo periodo in Estremo Oriente ha influenzato il suo linguaggio artistico che nel design si esprime attraverso oggetti dall uso molteplice.

“La vita è un sistema di segni e simboli“, dice, “dove nulla è proprio come sembra“.

E dunque non poteva che essere sua la firma sul progetto Double Me, riconoscibile proprio per la sua capacità di mutare e rinnovarsi continuamente grazie al tocco di una mano che attiva lo scorrimento.

La struttura in acciaio, dalle linee essenziali, accoglie contenitori scatolari interamente realizzati in Mdf (Medium – density fibreboard), il derivato del legno di più largo utilizzo, grazie alla sua estrema resistenza e versatilità di modellazione.

L innovazione è sicuramente rappresentata dal sistema di scorrimento, che consente il movimento dei contenitori all interno del profilo in acciaio così da permettere ai moduli di assumere diverse configurazioni.

Ogni elemento può raddoppiare la sua lunghezza, grazie ad un sistema di cuscinetti a sfera, brevettato da Desalto.

La collocazione dei singoli elementi sulla parete lascia completa libertà di combinazione ed è sufficiente far scorrere il contenitore sul profilo in acciaio, che funge da guida, per ottenere altri piani d appoggio, stupire i propri ospiti o semplicemente rinnovare il proprio ambiente di lavoro.

Ogni giorno ci si può sbizzarrire muovendo gli elementi e ottenendo combinazioni sempre nuove.

I moduli sono combinabili e ripetibili, e a seconda delle esigenze, altri moduli possono essere aggiunti, trasformando la parete in una “città” che aumenta la sua superficie costruita e si popola di nuovi piano d’appoggio, nuovi spazi espositivi, nuovi contenitori.

Questo sistema è assai adatto ad ambienti dinamici, ma è anche l oggetto che i creativi vorrebbero nel loro ambiente di lavoro.

La sua versatilità consente di creare ogni giorno una prospettiva diversa, persino del proprio abituale “muro bianco”, fornendo continui stimoli alla fantasia.

I colori dello scaffale e del contenitore possono essere liberamente combinati tra loro. Lo schienale del contenitore è disponibile anche a specchio, ed è affidata al gusto personale la miscela delle textures.

Come per Double Me, Desalto offre per ogni sua produzione differenziate possibilità di fornitura: oggetti che si prestano a molteplici possibilità di utilizzo; personalizzazione di prodotti a catalogo per rispondere in modo più puntuale alle esigenze di ogni specifico progetto; possibilità di sviluppare soluzioni su misura in termini di ricerca formale e materica.

Le produzioni Desalto scavalcano i confini nazionali, attraverso una filosofia pienamente in linea con la naturale inclinazione, tutta italiana, di rendere il prodotto adattabile e versatile, rispondendo sempre alle esigenze specifiche del mercato.

L azienda ha costruito il nuovo concept – DESIGN IS A STATE OF MATTER – scegliendo di raccontarsi attraverso l iconografia scientifica ed è per questo che l esposizione al Salone internazionale del Mobile, è insieme museo, gioielleria e laboratorio scientifico.

I nuovi nati vengono presentati al pubblico in grande stile. Teche minimal ospitano gli elementi d arredo della nuova collezione – quasi come fossero preziosi diamanti nelle vetrine delle più esclusive gioiellerie di Mayfair.

Il design diventa stato della materia e sua manifestazione più alta in un percorso di comunicazione visiva dove nulla va perduto ma semplicemente si trasforma.

La materia diventa racconto e in una trasformazione fluida nei diversi stati della fisica, si afferma l alchimia della nuova identità di un brand che rinnova la propria identità aziendale.

Le firme della collezione insieme a Arik Levy, sono Marco Acerbis, Pocci + Dondoli, artisti che esprimono attraverso il design forme creative in continuo mutamento, elaborando elementi d’arredo perfettamente in sintonia con il nuovo brand, firmato da Chiara Boselli – Direttore Creativo Desalto.

Particolare attenzione è rivolta anche alle nuove finiture materiche, frutto dell incessante lavoro di ricerca e sperimentazione tipici di Desalto, ma soprattutto alla presentazione di finiture “bespoke” che permettono di personalizzare ogni prodotto regalando così l emozione esperenziale di un oggetto tailor made e la possibilità di divenire artefici del proprio spazio abitativo.

by Piera Palermo


 

Fotogallery :



Desalto 2017 Salone




 
» Torna alle NEWS


 
   
powered by RatoDesign